FANDOM


Questa voce è un abbozzo e necessita di più informazioni.
Serbatoio Energia Sprite NES Puoi aiutare Metroid Wiki espandendola Espansione Missili Sprite NES


U-Mos fu l'ultima Sentinella dei Luminoth, figlio della terza sentinella, V-Mos. Quando gli Ing conquistarono gran parte di Aether, ordinò a tutti i Luminoth sopravvissuti di ibernarsi nel Grande Tempio ed aspettare la fine. Samus fermò l'assedio del Grande Tempio e accettò la richiesta di aiuto di U-Mos di riportare alla normalità la luce di Aether. È intelligente, coraggioso e onorevole. Nonostante tutto, come la maggiorparte degli alleati di Samus, U-Mos guida la cacciatrice verso la sua destinazione senza andare direttamente con lei, dato che il suo compito è di rimanere nel Tempio per proteggere i membri ibernati della sua specie.

Se Samus prova ad attaccare U-Mos, egli sprigiona un campo di energia psichica che riflette ogni colpo del suo arsenale. Oltre a saper usare la telecinesi, può anche volare. Riesce ad emettere degli ologrammi dalle sue mani grazie alle sue abilità psichiche. Le sue abilità offensive sono sconosciute, ma è probabile che sia alla pari di un Chozo, il che lo renderebbe un formidabile guerriero.

Registro Modifica

Il soggetto è U-Mos, una Sentinella dei Luminoth. Le scansioni indicano la presenza di numerose abilità speciali quali riflessi più pronti, resistenza, capacità spioniche e di volo. È in grado di produrre e trasformare l'energia alla stregua dei Chozo. Le scansioni cronologiche suggeriscono un'età di 2,15 centicicli. Non si conoscono altri appartenenti alla sua specie attivi: i Luminoth rimanenti sono entrati in una stasi protettiva e vi rimarranno fino a quando la crisi non verrà risolta.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale