FANDOM


Questa voce è un abbozzo e necessita di più informazioni.
Serbatoio Energia Sprite NES.png Puoi aiutare Metroid Wiki espandendola Espansione Missili Sprite NES.png


Ridley
Ridley Zero Mission.jpg

Bozza ufficiale da Metroid: Zero Mission

Apparizioni

Metroid (manga)
Metroid / Metroid: Zero Mission
Metroid Prime
Metroid Prime 3: Corruption
Super Metroid / Super Metroid (fumetto)
Metroid: Other M
Metroid Fusion

Specie

Sconosciuta

Debolezze

Armi esplosive
Raggio Plasma (Metroid: Other M)

Aree vulnerabili

Bocca

Luogo

Covo di Ridley (Metroid/Metroid: Zero Mission, Super Metroid)
Pirosfera (Metroid: Other M)

Ricompense

Nessuna

Stato

Deceduto

La tua esistenza è come un brutto sogno! Ti cancellerò da questo e da ogni possibile mondo!

—Ridley a Samus Aran


Ridley è un boss ricorrente della serie Metroid (con l'eccezione di Metroid Prime Hunters, Metroid II: Return of Samus e Metroid Prime 2: Echoes). È un Pirata Spaziale di alto rango, ambizioso e malvagio. Appare come una sorta di pterodattilo scheletrico, dotato di una coda appuntita con cui attacca i nemici. Ridley è l'arcinemico della cacciatrice di taglie Samus Aran, con cui ha combattuto diverse battaglie. Pare che la sua identità sia rimasta invariata nel corso della serie dopo le sue diverse morti, anche se non è chiaro se i Ridley utilizzati siano stati uno o più.

StoriaModifica

Metroid (manga)Modifica

La prima apparizione cronologica di Ridley risale al capitolo 1 del manga di Metroid. A bordo della Nave Ammiraglia dei Pirati Spaziali egli, insieme ad alcuni Pirati Spaziali, pianifica un attacco alla colonia spaziale K-2L con lo scopo di ottenerne il carburante, l'Afloraltite. Una volta sbarcati su K-2L, i Pirati Spaziali iniziano a distruggere a piacere qualsiasi cosa finché non si fosse trovata l'Afloraltite, come ordinato da Ridley. Dopo aver tentato di attaccare l'ingegnere Rodney Aran [1], il Pirata tenta di uccidere la piccola Samus Aran, che viene salvata da sua madre, Virginia, a costo della vita. Rodney Aran distrugge la riserva di Afloraltite, sacrificandosi e facendo fallire il piano dei Pirati. Stando a quanto detto da Ridley, il Pirata Spaziale sarebbe rimasto ferito e per guarire avrebbe mangiato i cadaveri dei coloni. Alla fine del capitolo 4, molti anni dopo, la Nave Ammiraglia dei Pirati Spaziali riesce ad oltrepassare la barriera di difesa planetaria del pianeta Zebes, terra abitata dai Chozo. Alla fine del capitolo 7, Ridley giunge nella regione di Tourian, in cui era penetrata la squadra di Polizia della Federazione Galattica, composta da Samus Aran, Kreatz e Mauk. Nel capitolo 8 Ridley riconosce Samus come colei che ostacolò i suoi piani insieme ai suoi genitori. Dopo averle rivelato ogni cosa, Samus rimane shockata e rischia di venire uccisa da Ridley. Il Pirata Spaziale decide però di affidarne la morte al padre adottivo della ragazza, il Chozo Voce Grigia, alleatosi coi Pirati. Essendo la sua specie incapace di azioni violente, Voce Grigia si rifiuta di uccidere Samus. Ridley decide allora di eliminare i Chozo fatti prigionieri dai Pirati e strangola il Chozo Torace di Platino. Prima che lo possa uccidere, delle esplosioni causate dall'astronave di polizia attivata da Mauk allarmano i Pirati Spaziali. Ridley ordina ai Pirati di riparare le macchine di adattamento del corpo danneggiate e si unisce all'ordine di Voce Grigia di cercare l'astronave responsabile. Più tardi, Ridley viene informato dal Chozo circa la fuga dei prigionieri. Nel capitolo 12 il Pirata viene a conoscenza del tradimento di Voce Grigia ai Pirati Spaziali. Piomba dunque nella stanza dell'attuale capo della sua armata, Cervello Madre, che è sotto attacco da parte del Chozo. In breve tempo, Ridley trafigge con la coda l'armatura del nemico, ferendolo gravemente. Il colpo di grazia consiste in un raggio al plasma.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale